Novità: non perderti le nostre Rubriche. Se sei un professionista e vuoi scrivere per una rubrica, contattaci subito.
Header Banner
Header Banner
Header Banner

Terracina – Si indaga sulle cause che hanno fatto precipitare l’ Eurofighter del pilota Gabriele Orlandi

Terracina – Si indaga sulle cause che hanno fatto precipitare l’ Eurofighter del pilota Gabriele Orlandi

Terracina  25 settembre 2017 – Si indaga sulla tragedia di ieri pomeriggio dove ha perso la vita il 36enne Gabriele Orlandi originario di Cesena, precipitato durante una esibizione aerea che avrebbe dovuto precedere quella delle Frecce Tricolori durante l’Air Show di Terracina.

La ricostruzione degli ultimi istanti prima dell’impatto è affidata all’analisi dei dati registrati sulla “scatola nera” che potrebbero far luce sulle su quale delle ipotesi saranno indirizzate le indagini per i conseguenti approfondimenti.

Saranno indagini tecniche specifiche qual’ora si appurasse un malfunzionamento dei comandi del veivolo o dei dispositivi di controllo oppure saranno indagini di altro tipo se l’interpretazione dei dati dovesse portare ad un malore o errore umano durante il “loop” una delicata manovra che il pilota stava eseguendo in quel momento, una manovra avvenuta, in questo caso, a bassa quota che non ha dato scampo al pilota che non avrebbe avuto nemmeno il tempo di espellersi dall’abitacolo del caccia.

La morte in diretta

All’ Air Show di Terracina, evento molto atteso, erano intervenute migliaia di spettatori da tutta la provincia e come succede spesso in questi casi tantissimi, “armati” di telefonini avrebbero voluto filmare e fotografare le spettacolari esibizioni  delle “Frecce Tricolori” considerata tra le migliori pattuglie acrobatiche aeree del mondo.

In pochi istanti si è consumata la tragedia e coloro che hanno deciso di filmare anche l’esibizione che precedeva lo spettacolo principale si sono trovati, non volendo, a registrare una “morte in diretta” anche se tutti abbiamo sperato fino alla fine che il comandate Gabriele Orlandi si potesse essere salvato in qualche modo. Nel giro di pochi minuti il web era invaso dai video della tragedia ripresa da diverse angolazioni…

Ma poi il comunicato ufficiale a poche ore dall’incidente che spazza via tutte le speranze:

Nella giornata di oggi sono proseguiti i lavori per il recupero dei resti dell’aereo che saranno a disposizione per le indagini assieme alla scatola nera per cercare di far luce a questa tragedia che si aggiunge a tutte le morti bianche avvenute sui vari luoghi di lavoro, perché non dimentichiamo che il capitano Orlandi era un professionista laureato in scienze aeronautiche con esperienza acquisita in vari campi anche all’estero.

Non è stata ancora resa nota la data per l’ultimo saluto al capitano Gabriele Orlandi.

Article Banner Bottom

Related posts