Novità: non perderti le nostre Rubriche. Se sei un professionista e vuoi scrivere per una rubrica, contattaci subito.
Header Banner
Header Banner
Header Banner

Longato, scatta l’operazione pulizia

Longato, scatta l’operazione pulizia

Gaeta 13 Ottobre 2015 – Nuovo cleaning day a Gaeta. Dopo l’operazione di pulizia del 27 settembre scorso al Torrente Pontone, che ha visto all’opera i Volontari di Protezione Civile del Golfo per prevenire le esondazioni, il Gruppo di Protezione Civile Fenice si rimette a lavoro nel tratto del torrente di Longato fino alla foce di S. Agostino.

L’iniziativa si svolgerà domenica 18 ottobre, condizioni meteo permettendo. I volontari di Gaeta, guidati da Aldo Baia, provvederanno a svolgere un sopralluogo, ed una raccolta di eventuali materiali, sempre al fine di prevenire eventuali emergenze alluvionali.

Lo scorso 27 settembre, sono stati rimossi circa 15 quintali di materiali e rifiuti, grazie alla pulizia dell’alveo del Rio d’Itri, realizzato dai Volontari di Protezione Civile, provenienti da diverse cittadine del Golfo e coordinati dal Presidente della Prot. Civile Fenice, Aldo Baia, nel tratto specifico che va dalla località S. Angelo fino alla foce, a Vindicio.

Per il Pres. Baia la notevole quantità di materiali raccolti ha contribuito non poco ad evitare nuove esondazioni del Torrente Pontone, rese probabili dalle piogge torrenziali degli ultimi giorni. “Essi avrebbero formato sicuramente un tappo o degli strozzamenti sotto i ponti e gli attraversamenti del Rio d’Itri. Ma ciò non toglie che resta rilevante il pericolo di esondazioni nei tratti in cui il torrente non presenta sponde, in caso di eventi meteo di eccezionale gravità ed intensità”.

Ringraziamenti al Presidente della Prot. Civile Fenice Aldo Baia, ai Volontari di questa associazione e di tutto il comprensorio, per l’ottimo lavoro svolto in occasione del Cleaning Day a Pontone, giungono dal Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, il quale ha aggiunto inoltre:” tanto più gli obiettivi ed i volontari di protezione civile saranno stati presenti nella quotidianità ordinaria, tanto più contenuti saranno i danni e più efficace il soccorso. In quest’ottica l’opera dei nostri volontari è davvero encomiabile.”.

Article Banner Bottom

Related posts