Novità: non perderti le nostre Rubriche. Se sei un professionista e vuoi scrivere per una rubrica, contattaci subito.
Header Banner
Header Banner
Header Banner

Gaeta – Autocarro perde il controllo e travolge Daniele Viola a passeggio con il suo cagnolino

Gaeta – Autocarro perde il controllo e travolge Daniele Viola a passeggio con il suo cagnolino

Gaeta 4 gennaio 2018“Non si può morire così” è questa la frase che gira da ieri sera a Gaeta da quando è cominciata a circolare la tragica notizia della morte di Daniele Viola travolto da un autocarro di grosse dimensioni mentre passeggiava con il cagnolino sul marciapiede nei pressi dell’ex stabilimento Italcraft.

Daniele Viola 

Il 24enne gaetano un ragazzo d’oro volontario della protezione civile presso la Fenice di Gaeta per anni ha dedicato il suo tempo libero al servizio degli altri e dell’ambiente attivissimo nella squadra antincendio dell’associazione.

Ed è stato proprio il presidente della “Fenice” Aldo Baia a fare il riconoscimento del corpo rimasto per ore schiacciato sotto il mezzo pesante che, uscendo fuori strada, ha trascinato il ragazzo e un’auto in una piccola scarpata.

Fino a quel momento si era sperato nel miracolo Daniele risultava disperso dopo che Tomas l’amatissimo cane di Daniele era tornato da solo a casa ferito e spaventato. Possiamo solo immaginare lo stato d’animo della famiglia in quei momenti.

L’infame destino ha messo insieme una serie di circostanze maledette che hanno fatto stare Daniele in quel posto a quell’ora, chi conosceva le abitudini nelle passeggiate serali con il cane sapeva che il ragazzo preferiva percorrere la stradina interna che porta sulla collina sovrastate.

Sarà la Polizia Stradale a cercare di risalire alle cause che hanno portato a questo assurdo incidente dove sono rimaste coinvolte anche due autovetture , i feriti sono stati trasportati in ospedale e non sarebbero in pericolo di vita.

Difficile fare una ricostruzione esatta di quanto accaduto il tutto si è consumato in una mangiata di secondi, ma vale la pena tentare una ipotesi che si avvicini il più possibile alla verità dove le circostanze maledette che abbiamo citato prima hanno messo insieme questi questi tre veicoli che hanno avuto ruoli diversi e probabilmete responsabilità diverse.

L’auto trascinata insieme a Daniele

L’autocarro, che percorreva la strada in direzione Napoli, potrebbe aver perso il controllo dopo essere stato stato colpito all’avantreno da una delle auto che proveniva dal senso opposto e che sembrerebbe abbia invaso la corsia all’uscita della curva, il mezzo pesante prima di uscire fuoristrada prende il pieno l’altra autovettura trascinandola verso il fossato attraverso il marciapiede dove si trovava il povero Daniele l’ultimo innocente elemento di questa carambola tra mezzi trascinato a sua volta insieme alla seconda auto in questa trappola mortale, il conducente di questa auto è stato trasportato in eliambulanza al san Camillo di Roma e non sarebbe in pericolo di vita.

Tutti i veicoli sono stati posti sotto sequestro dove saranno fatte perizie tecniche utili alle indagini aperte per stabilire l’esatta dinamica di questo incidente che ha spezzato una giovane vita.

Tantissime le frasi di cordoglio e di incredulità che sono apparse sui social dove spicca il passionale e commovente saluto personale di Aldo Baia al “suo” ragazzo che riportiamo per intero anche noi:

Article Banner Bottom

Related posts