Novità: non perderti le nostre Rubriche. Se sei un professionista e vuoi scrivere per una rubrica, contattaci subito.
Header Banner
Header Banner
Header Banner

Gaeta – Presentazione del cd organistico “Il Regno di Napoli tra tradizione e rinnovamento”

Gaeta – Presentazione del cd organistico “Il Regno di Napoli tra tradizione e rinnovamento”

Gaeta 21 giugno 2017 – Si terrà domenica 25 giugno alle ore 20 presso il Santuario della SS.ma Annunziata di Gaeta (LT) la presentazione del cd organistico “Il Regno di Napoli tra tradizione e rinnovamento”.

Il concerto, che è organizzato dall’Associazione musicale “Ferruccio Busoni”, vedrà esibirsi il Maestro Gabriele Pezone, che presenterà questo lavoro discografico dopo che lo stesso era stato pubblicato a Dicembre da Amadeus, la rivista di musica classica più importante in Italia.

Il brani del cd, che verranno eseguiti integralmente, saranno tutti preceduti da una introduzione con cenni storico-musicali sull’epoca in cui sono stati scritti, con particolare riferimento al periodo del Risorgimento italiano e a tutti quegli episodi che, nella storiografia ufficiale, spesso non compaiono. Ne verrà fuori una idea di Meridione italiano decisamente difforme dall’immaginario collettivo.

I brani eseguiti sono stati scritti da D. Zipoli, J. De Saint Luc, D. Scarlatti, G. Paisiello, T. Attwood, G. Rossini e G. Donizetti.

Gabriele Pezone ha studiato pianoforte con Antonio Luciani, diplomandosi  presso il Conservatorio  di Latina con Salvatorella Coggi ed in musica corale e direzione di coro con Mauro Bacherini. Ha studiato Organo e composizione organistica con Luigi Sacco e composizione con Alberto Meoli, improvvisazione organistica con Stefano Rattini e si è perfezionato in organo con Mariella Mochi ed Olivier Latry ed in pianoforte con Alessandra Ammara e Roberto Prosseda. Ha studiato animazione liturgica con Marco Frisina e direzione d’orchestra con Nicola Samale e Deian Pavlov.

Ha diretto orchestre in tutto il mondo, tra cui:  Vidin State Philharmonic Orchestra (Bulgaria), Orquesta Sinfonica del Estado del Mexico, l’Orquesta Sinfonica de Yucatan, la Camerata de Coahuila, l’Orquesta de la Universidad Autonoma de Nuevo Leon, l’Orquestra Sinfonica de la Universidad Autonoma del Estado de Hidalgo e l’Orquesta Sinfonica de Michoacan (Messico), Lomza Chamber Philharmonic Orchestra e Orchestra Filarmonica di Kalisz (Polonia), Orkestra Akademik Baskent (Turchia), la Southern Arizona Symphony Orchestra e la Las Colinas Symphony Orchestra (USA), l’Orchestra Cantelli di Milano e l’Orchestra Sinfonica di Sanremo (Italia), la Orquesta Sinfonica de Loja (Ecuador), l’Orchestra dell’Opera dell’Ucraina, la Cairo Symphony Orchestra (Egitto), la West Bohemian Symphony Orchestra e la North Czech Philharmonic Orchestra (Repubblica Ceca) nella prestigiosa Smetana Hall a Praga e la Bitola Chamber Orchestra (Macedonia). Ha diretto numerose opere, tra cui “La Traviata” presso il teatro “A. Manzoni” di Cassino, “Madama Butterfly” presso il teatro “G. D’Annunzio” di Latina e “Tosca” alle Serate Borgiane di Nepi. Si è anche esibito, come pianista o organista, in Croazia, Francia, Svezia, Australia, Danimarca, Spagna, Hong Kong e Nuova Zelanda. E’ fondatore dell’Orchestra da Camera ”Città di Fondi”.

Nel 2006 è risultato essere il vincitore del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”, consegnatogli presso la Camera dei Deputati. E’ il direttore artistico del Fondi Music Festival, del Festival Organistico Pontino e dei corsi di perfezionamento musicale di “InFondi Musica”. Sue esecuzioni sono state trasmesse da TVP (Polonia), da RadioMaria, da SAT2000, da RaiUno e da RaiTre. Ha registrato per Amadeus. Da fisarmonicista ha vinto il “Best Music Award” all’8° Nicosia International Folk Dance Festival (Cipro).

L’ingresso è gratuito e la cittadinanza è invitata a partecipare
Article Banner Bottom

Related posts