Novità: non perderti le nostre Rubriche. Se sei un professionista e vuoi scrivere per una rubrica, contattaci subito.
Header Banner
Header Banner
Header Banner

DITEGLI SEMPRE DI SI AL TEATRO REMIGIO PAONE

DITEGLI SEMPRE DI SI AL TEATRO REMIGIO PAONE

L'Associazione Il Focolare in scena Giovedì 11 e Venerdì 12 Aprile. – Formia 9 aprile 2013 "La causa di tutti i mali dove è? Nella testa": così recita Michele Murri nella commedia di Eduardo De Filippo "Ditegli sempre di si" in scena Giovedì 11 Aprile alle 20:30 e Venerdì 12 Aprile alle 21.00 presso il Teatro Remigio Paone di Formia con il patrocinio dell'Ipab SS. Annunziata.

 

 

 

Protagonista e promotrice è l'associazione culturale e compagnia teatrale "Il Focolare", nata nel 2007 dall'idea del regista Sergio Locascio. Un gruppo di amici che iniziano ad allestire principalmente le commedie del grande Eduardo in una atmosfera decisamente familiare, ricca di sensazioni profondamente autentiche e cadenzate da un desiderio sfrenato di divertirsi innanzitutto. Da qui la scelta del nome della compagnia che ricadde su qualcosa che nella stessa Napoli dei vecchi tempi raccontata nei loro spettacoli univa amici e nemici, fantasia e realtà, mente e cuore: il focolare.

In continuità con la loro passione teatrale prettamente eduardiana, si inserisce la messa in scena di "Ditegli sempre di si", commedia del 1927 in cui Michele, appena uscito dal manicomio, torna a casa dove lo attende la sorella Teresa, che è la sola a conoscere i suoi trascorsi di pazzia.

Michele sembra guarito, ma prende alla lettera tutto ciò che gli viene detto e, credendo che la sorella voglia sposare Don Giovanni, suo padrone di casa, ne parla alla figlia Evelina. Al pranzo di compleanno dell'amico Vincenzo Gallucci, un altro equivoco viene generato da Michele che invia un telegramma al fratello di Vincenzo per annunciare la morte dell'amico. Nel finale, la pazzia di Michele torna a farsi più evidente: diffonde la falsa voce che il giovane Luigi, il corteggiatore della figlia di don Giovanni, è pazzo, e quindi cerca di tagliare la testa al povero giovane, per guarirlo.

La sana comicità che non tramonta mai ancora una volta protagonista sul palco del Teatro Remigio Paone.

INGRESSO 10 EURO, RIDOTTO BAMBINI 5 EURO

Article Banner Bottom

Related posts